13,90

Autore: FRANCESCO D’ADAMO
Editore: DE AGOSTINI
ISBN: 9788851163082

Il prodotto non è in libreria, devo ordinarlo dall’editore, quindi i tempi di consegna sono variabili.
Se lo acquisti ti scriverò quando sarà pronto per essere spedito/ritirato, questione di pochi giorni!

Descrizione

Il Muro chiudeva tutto l’orizzonte fino a dove arrivava lo sguardo, da una parte e dall’altra. Impossibile dire quanto fosse lungo, forse non aveva né un inizio, né una fine. Forse divideva tutto il mondo in due. Chi poteva saperlo? Era comparso un mattino uscendo all’improvviso dalle brume della notte, tanti anni prima. Aveva rotto le tenebre ed era là, immenso

Esiste un Muro, una barriera così alta che è impossibile vederne la cima. Un Muro che cresce, allungandosi di giorno in giorno. Un muro di pregiudizi, bugie e parole non dette. Non si sa bene che cosa ci sia dall’altra parte. In tanti hanno provato a oltrepassarlo, nessuno è mai tornato per raccontarlo. A Márquez, invece, non è mai interessato scoprire cosa c’è oltre il Muro: lui ha un cavallo, un fucile e tutta la libertà che può desiderare. Ma la mattina in cui conosce Teresa le cose cambiano. Perché Teresa ha due grandi occhi neri a cui è difficile resistere. E le idee chiare. Vuole andare Di Là e salvare sua sorella, che è partita mesi prima sul Tren de la muerte e non ha più fatto sapere nulla di sé. Insieme a Teresa c’è Pato. Pure lui non ha dubbi, anche se ha solo sei anni: è praticamente certo che dall’altra parte del Muro ci sia Batman, l’eroe di Gotham City, e vuole trovarlo per chiedergli di salvare il suo villaggio. Infine c’è Coyote, che si unisce al gruppo per trovare qualcosa per cui valga la pena di lottare: la sua compagna, i suoi cuccioli, la vita. Comincia così un viaggio che porterà Teresa, Márquez e i loro improbabili compagni a scoprire il valore dell’amicizia e della libertà. Dalla penna dell’autore di “Storia di Iqbal”, un romanzo attuale, una metafora sul mondo di oggi e sulla paura dell’altro: perché quando la paura cresce può diventare una barriera invalicabile