18,00

Autore: GOZZI ANNAMARIA
Editore: TOPIPITTORI
ISBN: 9788833700885

3 disponibili (ordinabile)

Descrizione

C’era una volta un Re che piangeva. Aveva perduto il suo migliore amico. [..] Per sette giorni il Re, Gilgamesh era il suo nome, vegliò l’amico, Enkidu. E quando capì che mai più si sarebbe svegliato, partì verso i confini del mondo. L’epopea di Gilgamesh è il più antico poema epico dell’umanità, la prima forma di scrittura mai conosciuta che ha più di 4.000 anni. Le gesta dell’eroe sumero, incise su tavolette di argilla, furono scoperte in Iraq, l’antica Mesopotamia, la terra dei fiumi dove nacquero le prime civiltà umane, là dove nella antica città di Ninive sorse la prima biblioteca della storia. Annamaria Gozzi, da sempre appassionata di fiabe e leggende, ha riscritto le avventure di Gilgamesh; Andrea Antinori, già in catalogo con Il paese degli elenchi, le ha illustrate con grande ironia e profondità.